MARIGLIANO. Buona parte del programma elettorale di Giuseppe Jossa, PD è frutto del copia ed incolla

IL CANDIDATO SINDACO DEL PD, GIUSEPPE JOSSA, E LA SUA COALIZIONE COPIANO IL PROGRAMMA ELETTORALE

Elezioni per il rinnovo degli organi comunali, sindaco e consiglio, 20-21 settembre 2020

Giuseppe Jossa

Simbolo PDSimbolo Azzurra LibertàSimbolo Città in MovimentoSimbolo Impegno CivicoSimbolo La Città che Vogliamo

MARIGLIANO. Era accaduto in passato, si ripete il copia ed incolla del programma elettorale presentato alla segreteria comunale, grazie al web ed all’uso delle previsioni amministrative indicate in altro programma elettorale comunale, depositato da un altro candidato alla carica di sindaco in altro comune della nostra bella penisola. facebook 16x16 twitter 16x16

E’ il caso di rilevare: “…I programmi copiati sono da… ciucci” che la dice lunga sul come sono presentate ai cittadini ed elettori le scelte politiche per i prossimi 5 anni d’amministrazione. In città c'è mugugno e l'elettorato di FdI e Fi considera rinnegati, voltagabbana ed infedeli chi si appresta a votare il sindaco del Pd, Giuseppe Jossa, candidandosi a consigliere comunale in liste civiche collegate. Un grosso numero di cittadini definisce le liste civiche di Jossa un coacervo, piene di rappresentanti, più o meno noti, del centro sinistra e del centro  destra, perché hanno gettato alle ortiche le proprie idee politiche precedenti, soprattutto, quelli di FI e FdI, abbandonando le convinzioni di partito del giorno prima per supportare quel che era uno dei loro competitor di sinistra, del PD, avv. Giuseppe Jossa, la cui candidatura e l’accordo con il cdx, imposta ed avallata dalla federazione provinciale PD di Napoli, ha sconfortato e costretto 7 consiglieri comunali uscenti del PD a non ricandidarsi perché non si riconoscono nell’anomala alleanza tra il PD e la parte confusa ed infedele del centro destra cittadino. Il risultato è l’assenza di alternative per lo storico elettorato di cdx che non può votare il suo candidato di bandiera ed il candidato a sindaco del PD. I responsabili di questa assurda coalizione, si vocifera in città, dovranno risponderne per costruire un nuovo cdx, sano e credibile, senza avventurieri. La gatta per fare presto fece i figli ciechi: le conseguenze per la cittadinanza ed il territorio comunale non possono che essere nefaste perché il coacervo della coalizione di Jossa è il frutto del veloce accordo tra chi cerca di riciclarsi ad ogni costo per rinverdire la sua trentennale ed opprimente presenza nella classe politica cittadina. A riprova delle loro responsabilità nello sfacelo ed abbandono degl’interessi dell’intera cittadinanza, il candidato sindaco Pd, Giuseppe Jossa, e la sua coalizione copiano buona parte del loro striminzito programma elettorale, dimostrando mancanza d’idee ed assenza di lungimiranti scelte politiche per il futuro della città. Gli indirizzi programmatici sono essenziali per amministrare i prossimi 5 anni, invece si copia. Per chi vuole saperne di più, com’è prevedibile ed ovvio, nei prossimi giorni saranno evidenziate le parti del programma copiato, confrontato con il programma elettorale presentato in altro comune da altro candidato alla carica di sindaco e le sue liste collegate, servito da “master” per il copia ed incolla del programma elettorale del candidato PD, Giuseppe Jossa e la sua coalizione.  Carlo Esposito - ilProtagonista.com facebook 40x40 twitter 40x40 


Post your comments...