CASALNUOVO DI NAPOLI. Sventata rapina in banca al Corso Umberto I

ARRESTATO PER RAPINA ALLA BANCA POPOLARE DI BARI

Minieri GiulianoCASALNUOVO DI NAPOLI. Il pronto intervento dei carabinieri del 112, chiamati da un passante, ha sventato la rapina alla Banca Popolare di Bari di Corso Umberto I. In carcere è finito Giuliano Minieri, ventunenne di Agnano, incensurato, colto in flagranza di reato. Aveva architettato di presentarsi nelle ore pomeridiane,

facebook 16x16 twitter 16x16

alle 15,30 circa di ieri, agli sportelli della banca, confidando sulla presumibile scarsa affluenza. Nella filiale, coltello in pugno, alla presenza del direttore, impiegati ed alcuni operai di una ditta incaricata per lavori di manutenzione, intima al cassiere di aprire la cassaforte temporizzata per asportarne il contenuto e subito dopo raggiungere il complice che lo attendeva all’esterno della banca con lo scooter di grossa cilindrata pronto per dileguarsi. Per non dare nell’occhio, convintosi del ritardo nell’apertura della cassaforte, ha costretto gli operai e gli impiegati a spostarsi dietro le casse per controllarli meglio. Casalnuovo-Banca Popolare_di_BariAccortosi dell’arrivo dei militi, mentre il complice abbandonava lo scooter dileguandosi a piedi, ha prima minacciato il direttore di non aprire ai carabinieri e poi deciso di mimetizzarsi tra gli operai, nasconde ndo il coltello in un borsello. In un’atmosfera surreale e teatrale, grazie alle indicazioni mimate dei presenti che con occhiatine e piccoli movimenti del corpo indicavano il malvivente, i carabinieri della pattuglia mobile di Castello di Cisterna, coordinati dal comandante Michele D’Agosto, lo hanno arrestato e trasportato prima in caserma e poi alla casa circondariale di Poggioreale. Sono in corso le indagini per individuare ed assicurare alla giustizia il complice del Minieri. Lo scooter sequestrato è intestato al padre dell’impavido rapinatore.    Carlo Esposito

facebook 40x40 twitter 40x40


Post your comments...