MARIGLIANO. Nasce GR.I.ME.S.

NASCE GR.I.ME.S, IL GRUPPO D’INTERVENTO MEDICO SANITARIO

Questa mattina, in piazza Municipio, c’è la raccolta del sangue

Gr.i.me.s.MARIGLIANO. La Salamandra, associazione di protezione civile dell’agro nolano, oggi, costituisce Gr.i.me.s, gruppo d’intervento medico sanitario per sopperire alle insufficienti e spesso assenti risposte pubbliche. Per l’occasione, organizza, in tutta Italia, una donazione straordinaria di sangue per sostenere la ...

facebook 16x16 twitter 16x16

vita e favorirla a chi la vede spegnersi. In piazza Municipio, dalle ore 7,30, questa mattina sarà permesso donare il proprio sangue. E’ possibile donare presso i centri pubblicizzati nelle locandine affisse e pubblicizzate. Gr.i.me.s agisce da sportello sociale, in soccorso delle tossicodipendenze e della salute mentale. Avverte il bisogno di una medicina “sentita e consapevole” piuttosto che mezzo di distribuzione di fondi e stipendi. E’ contro gli interessi di mercato che spesso mortificano l’ammalato con inutili e costose cure, a scapito di una libera medicina pubblica, scientemente supportata. La donazione di sangue è uno dei più alti doni che l’individuo possa fare perché da, senza condizioni ne rimborsi, anonimamente, a chi ne ha bisogno. E’ il più ampio gesto d’amore che salva la vita. E’ utile sapere che con la donazione è massima la sicurezza degli emocomponenti e passa attraverso la verifica del gruppo sanguigno, con tutte le cautele per eliminare il trasferimento di malattie infettive e garantire la salute del donatore. Con una donazione si ottengono: globuli rossi, plasma, leucociti e piastrine. Non è poco. Il sangue è indispensabile negli stati in cui urge la salvaguardia dalla salute dell’uomo attraverso di esso: nei casi di anemia e incidenti in genere. Il sangue non è, purtroppo, riproducibile in laboratorio e da qui nasce la necessità della donazione. Ogni donatore sa che averne la disponibilità all’occorrenza salva la vita di ciascuno. Condizioni fisiche del donatore: 60 anni il nuovo donatore, 65 il donatore periodico. Peso corporeo superiore a 50KG. Pulsazioni tra i 50 e i 100 batt/min. Pressione: minima tra 60 e 100 mm mercurio, massima tra 110 e 180 mm mercurio. Questi sono parametri controllati prima della donazione. Si devono autoescludere: assuntori di droghe, etilisti, chi ha rapporti sessuali ad alto rischio di trasmissione di malattie infettive (ed. occasionali, promiscui, etc.), gli epatopatici, i sofferenti di malattie veneree, i positivi ai test della sifilide (TPHA o VDRL), al test dell’epatite B (HBsAg), al test dell’epatite C (anti-HCV) e chi ha avuto rapporti sessuali con persone ammalate di patologie di cui sopra. L’intervallo minimo tra una donazione di sangue intero e l’altra è di 90 giorni. La frequenza annua delle donazioni non deve essere superiore a 4 volte l’anno per gli uomini e 2 volte l’anno per le donne.      L'associazione Gr.i.me.s

facebook 40x40 twitter 40x40


Inserisci i tuoi commmenti...