NAPOLI. Rapina alla tabaccheria di Corso Secondigliano. Preso il palo

ERA UNA CASALINGA CON PRECEDENTI PENALI

Il palo Antonietta CervelliNAPOLI. Antonietta Cervelli, 39 anni, nata a Napoli, casalinga con precedenti penali, è da questa mattina agli arresti, a seguito di ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del   Tribunale di Napoli su analoga richiesta ...

 

facebook 16x16 twitter 16x16

della Procura della Repubblica per rapina aggravata in concorso con altri, eseguita dai carabinieri di Afragola, coordinati dal comandate di compagnia della caserma Carlo Alberto Dalla Chiesa di Castello di Cisterna, Michele D’Agosto, e del nucleo operativo radio mobile della compagnia Napoli Stella. Le prime risultanze delle azioni investigative hanno portato alla cattura della Cervelli, palo nella rapina alla tabaccheria di Corso Secondigliano in Napoli, a cui parteciparono altri quattro malviventi che con il capo coperto da passamontagna e pistole in pugno aggredirono il tabaccaio in procinto, assieme alla moglie, di aprire la rivendita. I 4, ancora a piede libero, hanno percossero il commerciante con calci e pugni per accelerare l’apertura della serranda e subito dopo s’impossessarono di circa cinquemila euro in contanti, tenuti dal tabaccaio nella cassa per il lotto, e di numerosi tagliandi della lotteria istantanea. Il palo della rapina, a disposizione dell’autorità giudiziaria, è stato accompagnato alla casa circondariale femminile di Pozzuoli.   Carlo Esposito

facebook 40x40 twitter 40x40


Inserisci i tuoi commmenti...