BRUSCIANO. "... L'acqua è di tutti e non di Gori s.p.a."

E' SCONTRO TRA IL SINDACO, GIOSY ROMANO, E L'A.D. DELLA GORI S.P.A.

Giosy Romano sindaco del Comune di BruscianoBRUSCIANO. Il sindaco, Giosy Romano, tiene duro e conferma la sua ordinanza con cui ha vietato sul territorio comunale il distacco dalla rete idrica dei contatori ed erogazioni idriche. L'amministratore delegato della Gori s.p.a.,

facebook 16x16twitter 16x16

gestore privato del servizio idrico integrato sul territorio, ha definito ingiustificabile e, comunque, priva di qualsiasi fondamento, morale e legale, l’ordinanza sindacale di Brusciano. “Viene oggi pubblicata -afferma il sindaco, Giosy Romano- da qualche sito una risposta dell'amministratore delegato di Gori alla mia ordinanza. Ritengo grave ed offensivo che l'amministratore delegato di una società che gestisce un servizio pubblico possa qualificare il mio atto come privo di moralità e di fondamento giuridico. L'utilizzo di toni inappropriati di certo non mi ferma nè ho paura della preannunciata impugnativa. Procedano pure io sarò li a difendere con tutte le forze ed i poteri che la legge mi attribuisce i sacrosanti diritti dei miei concittadini. Non posso consentire però a nessuno di offendere la nostra intelligenza. Cosa c'entra il bonus idrico che spetta a chi ha determinati requisiti e per il quale comunque il comune di Brusciano, come riconosce lo stesso ad, ha trasmesso l'elenco dei richiedenti, con la tutela sanitaria volta ad impedire a chicchessia il diritto all'acqua potabile, bene comune? Non tentino di fare confusione. L'ordinanza vieta a Gori di utilizzare mezzi da far west nei confronti di chicchessia!! Utilizzino le procedure coattive previste dalla legge ma non privino i cittadini dell'acqua. L'acqua è di tutti e non di Gori spa!”. Di questo passo Giosy Romano sta diventando il capofila e simbolo della lotta cittadina contro il mercimonio dell'acqua, che, con il risultato prebiscitario dei referendum abrogativi del 2011, chiede il ritorno alla gestione pubblica dell'acqua. Mai nessun amministratore era andato più in la. Sarà interessante conoscere cosa produrrà l'annunciata querelle giudiziaria che, comunque, non sopirà la protesta dei comitati anti Gori e tutti coloro che credono nel ritorno dell'acqua pubblica.Carlo Esposito

facebook 40x40 twitter 40x40


Inserisci i tuoi commmenti...