SOMMA VESUVIANA. I cc. di Marigliano arrestano il camorrista latitante Giovanni Caliendo

PRESO IL LATITANTE GIOVANNI CALIENDO

REO DI ALCUNE RAPINE A MARIGLIANO E SAVIANO

Giovanni Caliendo - 25 anni - MariglanoSOMMA VESUVIANA. I carabinieri della stazione M. Gangi di Marigliano, al comando del maresciallo Raffaele Di Donato, insieme ai colleghi dell’aliquota operativa, coordinati dal comandante di compagnia della ...

 

facebook 16x16 twitter 16x16

caserma Carlo Alberto Dalla Chiesa di Castello di Cisterna, Michele D’Agosto, hanno tratto in arresto, ieri, 22 ottobre 2012, alle ore 7:00, in Somma Vesuviana, Giovanni Caliendo, nato ad Avellino il 30 dicembre 1987 e residente a Marigliano, affiliato al clan Castaldo-Capasso, operante in Marigliano e comuni limitrofi. Il Capasso era ricercato dai militi dal 4 agosto 2012, a seguito dell’ordinanza di custodia cautelare del Gip e del Pm, emessa dal Tribunale di Nola, su analoga richiesta della locale Procura della Repubblica, colpevole di rapine commesse in Marigliano e Saviano. L’arresto è avvenuto presso un’abitazione di fortuna, in via San Sossio, 7. Il malvivente è stato accompagnato al carcere circondariale di Napoli Poggioreale, a disposizione del giudice di competenza.         Carlo Esposito

facebook 40x40 twitter 40x40


Inserisci i tuoi commmenti...